Telescopio per astrofotografia

Telescopio per astrofotografia deep sky, reflex e ccd, fotografia astronomica e riprese planetarie e della luna ad alta risoluzione.

Ecco degli ottimi spunti per avvicinarsi alla fotografia astronomica con telescopio.

Su questa preziosa sezione troverai i telescopi e gli accessori che fanno per te, come fare astrofotografia avvalendosi dei migliori strumenti amatoriali e semi professionali presenti sul mercato.

Se è vero che per raggiungere risultati appaganti, degni di un virtuoso e meticoloso astrofotografo, occorre una grande passione, di fondamentale importanza si riveleranno un selettivo equipaggiamento di ottiche ed un ottimale set up di strumenti accessori.

Partiamo subito, senza indugio, con una carrellata di telescopi per astrofotografia, minuziosamente selezionati con l’esperienza, in grado di garantire, all’amatore o astrofilo avanzato, un’alta produttività di astrofotografie emozionanti ed appaganti, che non vanifichino lo sforzo di nottate trascorse alla ripresa.

Un telescopio fotografico deve avere un requisito fondamentale, l’ottica deve essere supportata da un’eccellente montatura (supporto specifico), per assicurarsi stabilità ed assenza di vibrazioni o giochi meccanici durante le sessioni sul campo.

Iniziamo con una configurazione Newton, tuttofare per astrofili di ogni età, dal rapporto qualità prezzo eccellenti, ottimo anche come secondo strumento per i veterani.

Telescopio N 200/1000 Advanced VX 8″ AVX GoTo

Il sistema ottico N 200/1000: l’apertura da 200 mm permette di ammirare molti dettagli nell’osservazione deep-sky. Con una capacità di raccolta della luce maggiore del 78% rispetto a un telescopio da 150 mm è possibile osservare perfino i delicati bracci a spirale di molte galassie, e innumerevoli strutture negli oggetti nebulosi. Anche gli ammassi globulari, come il famoso M31 nella costellazione di Ercole, possono essere ammirati con grande nitidezza fino ai margini.

Lo specchio parabolico ha una diffrazione limitata e dà immagini nitide. L’ottica a elevato contrasto è ottimizzata dal piccolo specchio secondario dotato di supporti sottili, che rende possibili anche nitide e luminose osservazioni planetarie, anche a ingrandimento elevato.

Il robusto focheggiatore permette l’utilizzo di oculari con innesto da 2 pollici. L’adattatore incluso allarga la possibilità di impiego anche agli oculari da 1,25″. Due oculari di queste dimensioni sono inclusi nella consegna, per permettervi di iniziare da subito.

L’ottica ha un rapporto di apertura f/5. Per questo il telescopio appartiene alla categoria delle ottiche veloci newtoniane ed è particolarmente adatta alla fotografia. Il cercatore da otto millimetri di apertura vi mostra oggetti non visibili a occhio nudo, aiutandovi nell’orientamento sulla volta celeste.

I vantaggi in breve:

  • Molto luminoso grazie all’apertura da 200 mm
  • Specchio principale parabolico
  • Perfetto per l’astrofotografia grazie all’ottica luminosa


Celestron Telescopio N 200/1000 Advanced VX 8

Ottimo per il gli oggetti del cielo profondo (Deep Sky, Nebulose, Galassie, Ammassi stellari), da grandi soddisfazioni anche sulla Luna e Pianeti del sistema solare.

Passiamo ora ai telescopi portatili e compatti più apprezzati al mondo, i mitici Schimit Cassegrain.

Telescopio Celestron Schmidt-Cassegrain SC 203/2032 EdgeHD 800 AVX GoTo

Il leggendario Telescopio Celestron successore del mitico C8 ma in una configurazione moderna e di facile installazione, allineamento con il polo nord celeste ed utilizzo.

La serie EdgeHD definisce il nuovo concetto dell’ottica Celestron, il “telescopio aplanatico Schmidt-Cassegrain”. Dopo 50 anni di successi Celestron rivoluziona il classico telescopio SC.

I telescopi EdgeHD (dall’inglese “Edge High Definition”) di Celestron sono veri e propri astrografi, non solo per le loro caratteristiche, ma anche perché consentono di ottenere immagini perfettamente nitide e prive di distorsioni fino ai margini (= “Edge”) del grande campo apparente, sia nell’impiego visuale che in quello fotografico. Inoltre, lo strumento corregge sia il coma – analogamente ad alcune altre ottiche “prive di coma” disponibili sul mercato – che la curvatura di campo.

Infatti, molti sistemi ottici definiti come “astrografi” producono le tanto desiderate immagini astronomiche “pinpoint” (con stelle puntiformi) pur con un piano dell’immagine curvo. Di conseguenza, nelle riprese con le moderne camere CCD la curvatura di campo aumenta mano a mano che ci si avvicina al margine del campo visivo, e diventa più forte all’aumentare della grandezza del sensore; questo significa che le stelle rimangono rotonde, ma verso i margini assumono una forma ad anello.

Con i telescopi Edge HD Celestron, invece, oltre al coma viene corretta anche la curvatura di campo fino ai margini, in modo da avere immagini perfettamente nitide e con stelle uniformi su tutta la superficie anche dei sensori più grandi e fino agli angoli del campo visivo. In questo modo anche la risoluzione e le dimensioni del bordo sono notevolmente migliorate rispetto ai sistemi ottici concorrenti con apertura simile.

Il trattamento antiriflesso multistrato XLT Celestron permette alle ottiche EdgeHD di raggiungere un sensibile aumento delle prestazioni rispetto a sistemi simili sul mercato.

Scopri di più ai link a te riservati.


Celestron Telescopio Schmidt-Cassegrain SC 203/2032 EdgeHD 800 AVX GoTo

Telescopio Celestron Schmidt-Cassegrain SC 235/2350 EdgeHD 925 AVX GoTo

Questo Schmidt-Cassegrain unisce la montatura parallattica computerizzata AVX al sistema EdgeHD

Con oltre 25 cm di apertura (9,25″, SC 925) e trattamento StarBright XLT questo telescopio raccoglie mille volte più luce rispetto all’occhio nudo. Grazie all’ottima nitidezza è uno strumento eccellente per l’astrofotografia!

Scoprilo ai link che ho riservato per te.


Celestron Telescopio Schmidt-Cassegrain SC 235/2350 EdgeHD 925 AVX GoTo

Telescopio Schmidt-Cassegrain SC 203/2032 EdgeHD 800 CGX GoTo

La serie EdgeHD definisce il nuovo concetto dell’ottica Celestron, il “telescopio aplanatico Schmidt-Cassegrain”. Dopo 50 anni di successi Celestron rivoluziona il classico telescopio SC. I telescopi EdgeHD (dall’inglese “Edge High Definition”) di Celestron sono veri e propri astrografi, non solo per le loro caratteristiche, ma anche perché consentono di ottenere immagini perfettamente nitide e prive di distorsioni fino ai margini (= “Edge”) del grande campo apparente, sia nell’impiego visuale che in quello fotografico.

Scoprilo ora con un’eccezionale e performante montatura CGX: il nuovo standard per l’astronomia e l’astrofotografia itineranti!


Celestron Telescopio Schmidt-Cassegrain SC 203/2032 EdgeHD 800 CGX GoTo

Telescopio Celestron Schmidt-Cassegrain SC 279/2800 CGX 1100 GoTo

Quest’ottica offre immagini molto buoneil contrasto e la nitidezza garantiscono il divertimento nell’osservazione planetaria.

Lo Schmidt-Cassegrain è un buono strumento versatile per l’osservazione e la fotografia, con un enorme assortimento di accessori opzionali.

La visione collocata nella parte posteriore del tubo rende l’orientamento semplice. Anche per occasionali osservazioni terrestri (per esempio il bird watching) il telescopio si presta a un uso ottimale. Le ottiche Celestron SC hanno un rapporto di apertura di circa 1:10, per questo sono adatte anche per l’astrofotografia.

Questo è stato per tanti anni il mio strumento preferito, non posso far altro che consigliarlo se desideri ottenere riprese mozzafiato di Luna e pianeti.


Celestron Telescopio Schmidt-Cassegrain SC 279/2800 CGX 1100 GoTo

Se il tuo sogno è sempre stato costruirti un osservatorio astronomico lasciati ispirare da QUESTO LINK per la scelta di un telescopio professionale dalle prestazioni superbe

Scopri il negozio on line con tutte le offerte!

Telescopi con Astroshop

Approfondimento sui telescopi per astrofotografia

Chi è già addentrato nel mondo dell’astrofotografia, ed ha già maturato nottate di riprese sotto le stelle, sa perfettamente che per fotografare gli oggetti celesti, in particolare quelli Deep Sky (profondo cielo), occorre nutrire una certa minuzia per la scelta dei singoli accessori che compongono il set up (equipaggiamento) di ripresa ideali agli scopi.

Gli scopi sono importanti da rimarcare, la fotografia astronomica ad alti livelli viene scissa in sotto categorie specialistiche: astrofotografia deep sky, ripresa planetaria e lunare, per arrivare ad attività di tipo scientifico come la fotometria, lo studio delle stelle variabili o la scoperta di supernove, asteroidi e comete. Non addentriamoci troppo nel tecnico me è corretto dare degli incipit.

Arrivati a certi livelli l’appassionato avanzato comincia a selezionare e comprendere vantaggi e benefici della configurazione ottica, della montatura (cavalletto o sostegno del tubo ottico), gli oculari, le camere ccd o le fotocamere reflex per astrofotografia, la gamma accessori che va dalla mitica powertank, ai cavi elettrici, ad un computer portatile, non da meno l’abbigliamento adatto per uscite nelle stagioni fredde.

Proprio per questo ho deciso di suddividere, in sezioni ben definite, le ottiche di alta qualità ideali per astrofotografia, le montature, le camere da ripresa ed altri importanti accessori.

Una sintesi ed un elenco di facile esplorazione sarà approntato a breve su questa pagina.

Altre risorse di astronomia, telescopi consigli per gli acquisti

Taggato , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono chiusi.